domenica 8 gennaio 2017

Sofficini fatti in casa

Mi sento un pò una stupida a scrivere queste ricette, mi sento come un vegano che cerca la ricetta dell'hamburger di soya! Perchè un vegano dovrebbe mangiarsi qualcosa che gli dia l'idea di un hamburger se lui odia e detesta la carne? Ebbene si, è proprio lo stesso concetto, se io sono contro i prodotti commerciali non dovrei nemmeno lontanamente cercare di riprodurli, ma mi rendo conto poi che questi prodotti sono un ottimo salvacena per i miei bambini e che in fondo apportano tutto ciò di cui hanno bisogno: carboidrati, proteine e grassi. Quindi perchè no, ogni tanto uno strappo alla regola è possibile farlo.



Sofficini fatti in casa 

Ingredienti

Per la pasta
  •  burro 25 gr
  •  latte 250 gr
  •  farina 00 200 gr
  • 1 pizzico di sale
Per il ripieno
  •  olio d'oliva 25 gr
  •  farina 00 25 gr
  • latte 250 gr
  • 1 pizzico di sale
  • mozzarella sgocciolata
  • passata di pomodoro
Modalità di preparazione
In un pentolino metti il latte e il burro e portali ad ebollizione. Una volta raggiunta ,versa fuori dal fuoco, tutta in una volta, la farina miscelata con il sale e mescola con un cucchiaio di legno fino a quando l'impasto non si staccherà dalle pareti. 
Lascia riposare il panetto sotto una ciotola capovolta fino a completo raffreddamento. 
Nel frattempo prepara la besciamella scaldando l'olio in un pentolino. Aggiungi la farina e falla tostare un poco e poi aggiungi lentamente il latte tiepido e mescola con una frusta fino ad ottenere una crema densa.


 
Prendi il panetto raffreddato (1) e stendilo con il matterello fino allo spessore di pochi mm (2), ricava tanti cerchi (3) e condiscili con un cucchiaio di besciamella, un pò di passata di pomodoro e della mozzarella (4).


Chiudi ogni disco a mezzaluna e sigilla i bordi premendo bene con i polpastrelli delle dita. 
Procedi alla panatura, passando ogni sofficino prima nell'uovo e poi nel pangrattato. 
Adesso puoi decidere se cuoccere i sofficini nell'olio caldo in padella, oppure disponendoli su una teglia coperta con un foglio di carta da forno e ungendoli con un filo d'olio, per poi cuocerli in forno caldo a 180/200° per 10/15' fino a coloritura.
Io ho scelto la seconda opzione e devo dire che il risulato è stato eccellente! 
  

Nessun commento:

Posta un commento